"another world is possible"

Archivio per la categoria ‘baratto’

PIAZZA DEL BARATTO E BOOK-CROSSING DI GENNAIO

Domenica 27 gennaio 2013 dalle ore 10,00 alle 13,00

Ingresso Parco 2 Giugno – Viale Einaudi – Bari

“Baratto in musica nel segno di Mozart”

******************************************************************************************************

Domenica 27 gennaio si ripropone, come ogni ultima domenica del mese ormai da oltre 5 anni, l’appuntamento col baratto, che si veste, per l’occasione, di musica, vista la concomitanza con l’anniversario della nascita del grande compositore Wolfgang Amadeus Mozart, nato appunto il 27 gennaio del 1756.

Il tema di gennaio della nostra “Piazza del baratto” è dunque legato alla musica, dolce compagna della nostra vita, capace di riscaldare il cuore infreddolito dal clima invernale ma anche dal grigiore di questi tempi difficili. Intonati al clima invernale, con musica, giochi e animazioni varie, proponiamo ai partecipanti lo scambio di oggetti legati alla musica e al canto, vecchi vinili e nuovi cd (nulla di taroccato, per favore!) libri e spartiti musicali, strumenti e perché no, le vecchie cassette i cui nastri s’impigliavano sempre nelle autoradio! E poi carillon e altri oggetti musicali capaci di portarci allegria e gioia di vivere, perché con essi si trasmettono anche sentimenti ed emozioni.
Perché la Piazza del Baratto è anche un’ occasione di incontro e di racconto.

A cura del Gruppo consumo critico Adirt
Per informazioni: 3282514906 info@adirt.it https://www.facebook.com/events/118890814953676/

Annunci

“Fiera Mercatino di Natale”


L’Adirt aderisce all’iniziativa dell’Assessorato al Welfare del Comune di Bari e della Cooperativa Sociale Progetto Città:

NATALE A BARI … CON I TUOI INSIEME A NOI

giovedì 22 dicembre, dalle ore 17

Sede: Via O. Tupputi 17 – Mungivacca: Area VI Circoscrizione – Carrassi, S. Pasquale, Mungivacca –
(di fronte alla Caserma dei Pompieri)

“Fiera Mercatino di Natale”

Evento rivolto alla città: festa con musica, canti, dolci all’insegna della gioia e del divertimento. Partecipazione speciale di Nico Salatino, evento in collaborazione con il Centro Anziani e Piazza del Baratto del gruppo “Consumo Critico” dell’Adirt.

“Natale in festa, al baratto si desta!”

PIAZZA DEL BARATTO

Domenica 18 dicembre 2011, ore 10.30 / 13.00
Ingresso principale Parco 2 Giugno, viale Einaudi, Bari

Porta i tuoi libri, cd, dvd, giornalini, giocattoli, vestiti, elettrodomestici,
e tutto ciò che vuoi e scambia con ciò che desideri: È GRATIS!
Evento speciale di dicembre: “Natale in festa, al baratto si desta!”

Natale è una festa per tutti, per uomini e donne di ogni colore, credo, professione, religione. Natale è la festa degli amici, degli incontri, della casa addobbata con l’alberello o il presepe, e soprattutto dei più piccini. Ma con la crisi che incombe, il portafogli che langue, i “tagli” già dietro le porte e i bambini che aspettano doni, il Natale rischia di portare ansia, oltre che luci che brillano e vetrine che occhieggiano.
Ecco quindi, ancora una volta, il baratto come soluzione gloriosa: per scambiare oggetti, regali, pensieri, ma soprattutto serenità. Dalla casa di barbie, al peluche dimenticato, dalle scarpe vintage al servizio buono della nonna, dai libri polverosi alle foto anni ’60, dalle favole dei tempi antichi al maglione ricordo di un amore o di un’età.
Appuntamento dunque, domenica 18 dicembre a Bari, dalle ore 10.30 alle 13.00, con la “Piazza del Baratto”, organizzata dal Gruppo Consumo Critico dell’Adirt, all’ingresso di Parco 2 Giugno, lato viale Einaudi.
Tutto potrà essere scambiato, purché funzionante e in buono stato, senza alcun passaggio di denaro, ma con il dono di tanti sorrisi. Perché il baratto è conoscersi e condividere, confrontarsi su di una linea comune, difendere il presente e costruire il futuro, sentirsi uniti pur nella diversità.
Buon Baratto! Buon Natale!

Cos’è la “Piazza del Baratto”
L’iniziativa ha lo scopo di riprendere una pratica antichissima e ancora oggi molto diffusa in diversi paesi nel mondo, secondo la quale le persone, non possedendo denaro scambiano I propri beni attribuendo agli stessi un valore che prescinde da quello economico e che è legato alla sfera dei ricordi, dell’utilità e delle qualità intrinseche dell’oggetto.
La “Piazza del Baratto” è aperta a tutti i cittadini; la partecipazione è gratuita. I partecipanti al baratto possono presentarsi al mercatino provvisti di uno o più oggetti. Essi possono essere scambiati con altri oggetti disponibili al momento della trattativa. Naturalmente, il baratto avviene solo se entrambe le parti trovano un punto di accordo. Buona regola è quella di portare con sé oggetti in buono stato di conservazione e funzionanti.
Perché la “Piazza del Baratto”?
Perché è necessario educare i giovani ad un consumo consapevole, che li spinga a guardare a scelte diverse, responsabili e di lungo periodo, di cura e rispetto per l’ambiente. L’obiettivo far comprendere che ogni acquisto determina delle scelte socio-economiche globali e che spesso gli acquisti più innocui contribuiscono allo sfruttamento del lavoro minorile e all’armamento di popoli in guerra.
Perché occorre educare tutti alla salvaguardia dell’ambiente. Oggetti scarsamente utilizzati si accumulano spesso negli sgabuzzini in attesa che qualcuno li utilizzi, oppure finiscono per essere abbandonati in un cassonetto dell’immondizia, alimentando gli inceneritori di plastica che liberano sostanze inquinanti e nocive per la salute. Ma questi oggetti, inutili per qualcuno, possono invece risultare utilissimi a qualcun altro: è questa la magia del baratto!
A cura del Gruppo Consumo Critico dell’Adirt – Per informazioni: 328.2514906 info@adirt.it
Ufficio stampa: Ileana Inglese, 338.6488905 – ileanainglese@alice.it

Un bel servizio giornalistico di Nicolò Altizio

 

 

http://www.barichannel.tv/ contents/Piazza%20del% 20Baratto%20-%20Parco%202% 20giugno_34.html?type=0.

25 settembre eccoci di nuovo a Parco Due Giugno a Bari

 Evento speciale di settembre:

  “Sta la crisi?”: col baratto crei sorrisi”   

La crisi impazza? Il baratto scende in piazza! E lo fa con forza ed allegria, domenica 25 settembre, dalle ore 10.30 alle ore 12.30a Bari all’ingresso di Parco 2 Giugno, lato viale Einaudi, riprendendo il consueto appuntamento con la Piazza del Baratto (ogni ultima domenica del mese)

E così, se la parola del momento è “crisi”, il Gruppo Consumo Critico dell’Adirt, organizzatore del mercatino dello scambio, propone rimedi spiccioli ma concreti, una sorta di “manovra finanziaria personale”, attuata attraverso il baratto, il riciclo e il riuso di oggetti dimenticati.

Ovviamente l’imperativo è “niente denaro”, solo condivisione, con un occhio al rispetto dell’ambiente e all’evitare sprechi derivanti da uno stile di vita consumistico, nel segno della valorizzazione di ogni cosa e di una decrescita felice.

Si scoprirà così che l’oggetto inutile per qualcuno, fa luccicare gli occhi di un altro, che si può risparmiare barattando beni e servizi e finanche tempo, che c’è un circolo virtuoso che si attiva ogni volta che tra due persone c’è uno scambio: di oggetti, di idee, ma soprattutto di emozioni.

Perché in ogni cosa c’è una storia che aspetta di essere raccontata, e in ogni persona una voce che aspetta di essere ascoltata.

La “Piazza del Baratto”  è aperta a tutti i cittadini, la partecipazione è gratuita. 

 

Piazza del baratto – Baratt’ammare, sole, viaggi, monte e mare: ogni cosa puoi scambiare

Evento speciale di giugno:

 

Ultima “Piazza del Baratto” prima della pausa estiva, domenica  26 giugno  2011 dalle ore 10.30 alle 13.00 a Bari all’ingresso di viale Einaudi del  Parco 2 Giugno: un’ occasione da non perdere per  fare rifornimento di energia, di progetti e di sogni, ma anche di memorie.

Il baratto di giugno vuol essere, per l’appunto, un invito a ripensare un nuovo stile di vacanza, all’insegna della condivisione e dello scambio, della scoperta e della sfida, e a barattare oggetti che abbiano relazione con il tempo di svago che è alle porte: dai sacchi a pelo ai materassini da mare, salvagente e secchielli inclusi, per non parlare dell’immancabile rastrello; ma anche piccozze per i sentieri montani e zaini per i lunghi percorsi e – perché no – cartine e bussole, binocoli e occhiali, per avventurarsi nel mondo e guardarlo con occhi diversi.

E poi, come sempre, baratto libero di oggetti dimenticati o inutilizzati, perché in ogni cosa è vita e pezzo di memoria, nel rispetto pieno dell’ambiente e di uno stile di vita consapevole.

Piazza del Baratto a Conversano – Bari

Piazza del Baratto 1 maggio a Conversano

La Piazza del Baratto arriva anche a Conversano

Il gruppo Consumo Critico ADIRT insieme all’associazione di promozione sociale “Venti di Scambio” presentano la Piazza del Baratto a Conversano.

Domenica 1 maggio · 10.00 – 13.00

Corso Domenico Morea, CONVERSANO

Porta quello che vuoi e scambialo liberamente!
Non è ammesso l’uso del denaro per vendere e acquistare!
Non barattare nè animali nè oggetti che violano la legge!
All’interno del mercatino vi sarà anche un banco di raccolta cibo della CARITAS

ognuno di voi, porti una bancarella, un tavolino o anche un telo per allestire il tutto!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: